Nearco

Nearco

Nearco raccontato da Club Cavallo Italia

Nearco (24 gennaio 1935 – 27 giugno 1957) di Pharos e Nogara nacque all’allevamento Dormello Olgiata, guidato dal grande Federico Tesio, in società con il marchese Mario Incisa della Rocchetta.
Per Federico Tesio esisteva un grandissimo cavallo il migliore che avesse allevato e allenato, Cavaliere d’ Arpino.

Secondo il marchese Mario Incisa della Rocchetta Nearco precede Ribot, nella graduatoria dei valori.

Nearco nacque per ripiego: in realtà Federico Tesio per la sua Nogara avrebbe voluto Fairway, un cavallo di Lord Derby ma la monta gli venne negata e allora Tesio ricorse a Pharos che era fratello pieno del primo, seppur molto diverso fisicamente.

Però il DNA era lo stesso e, come aveva previsto Tesio, questo era un incrocio perfetto perché produsse un puledro robusto e di carattere decisamente dominante, un velocista con così tanta qualità, velocità e classe da permettersi di stracciare anche gli stayer sui 3000 metri.

Nearco aveva…

… Nearco aveva un carattere pacifico, vinceva senza isterie e una volta fatto il suo lavoro mangiava e dormiva come un bambino.

Corse 14 volte e vinse 14 volte. L’ultima a Parigi, dove regalò a Federico Tesio il suo Grand Prix de Paris, a Longchamps.

Nearco

Nearco ma ora parliamo brevemente di noi

Per chi ama i cavalli abbiamo creato la nostra Collezione Abbigliamento.

Il marchio ricamato Club Cavallo Italia farà sapere a tutti che fate parte di un mondo speciale, il mondo straordinario di chi ama i cavalli.

Utilizzate il pulsante qui sotto per scoprire la nostra collezione abbigliamento.

Grazie.

SCOPRITE LA NOSTRA COLLEZIONE ABBIGLIAMENTO. GRAZIE
Nearco

Per rispettare l’ambiente, ogni capo della collezione Club Cavallo Italia viene realizzato solo nel momento in cui riceviamo l’ordine.
Per questo motivo impieghiamo un po’ più tempo per consegnarlo e vi offriamo le spese di spedizione.
Grazie per la pazienza e grazie anche a nome dell’ambiente.

Grazie ancora per aver visitato la nostra collezione abbigliamento e ora continuiamo con il grande Nearco.

Il merito primo di…

… il merito primo di un atleta (anche a quattro gambe) è fisico e che perciò Nearco, privo di acciacchi, andava preferito al Cavaliere d’ Arpino.

Nearco era un cavallo che sapeva sentirsi vincitore, aveva il torace di un levriero e il ventre come lambito di fiamma. Le sue proporzioni erano divine.

Il fantino di Nearco, Pietro Gubellini, è morto nell’ immediato dopoguerra, cadendo sullo steccato di San Siro, quando Ribot era ancora di là da venire, e una sola volta Nearco non venne affidato a Pietro Gubellini.

Accadde il 14 novembre 1937, il giorno del Gran Premio Chiusura. Nearco aveva due anni e il premio Chiusura rappresentava soprattutto allora il primo confronto della nuova generazione (la sua) con i cavalli di tre anni e oltre.

A tre anni Nearco…

… a tre anni, Nearco dominò Derby, Milano e il Grand Prix de Paris, stracciando i vincitori dei derbies inglesi e francesi.

Nearco Prix De Paris

Gran Prix De Paris

Nearco subito dopo la vittoria di Parigi venne venduto per due milioni di lire di allora (una somma enorme) ad una società di allevatori inglesi.
Per proteggerlo durante la guerra gli costruirono anche un bunker, il suo box era a prova di bombe.

Quello che al tempo poteva parere follia – cioè privarsi di un cavallo così importante – fu come sempre una altra prova della lungimiranza di Federico Tesio.

Nell’Italietta di allora uno stallone come quello sarebbe stato sprecato, in Inghilterra invece riuscì a dispiegare completamente le sue potenzialità genetiche grazie ad un grandissimo numero di fattrici di alta qualità che gli poterono venir presentate.

Nearco non fu soltanto un grande cavallo da corsa.
E’ diventato un vero e proprio patriarca, un quarto della popolazione stalloniera gli appartiene grazie alla qualità che è riuscito ad imprimere ai cavalli che portano il suo sangue.
Attraverso figli come Nasrullah, Nearctic e Royal Charger ha lasciato un’impronta prepotentemente positiva nei PSI, offuscato come stallone solo dal suo stesso nipote Northern Dancer (da Nearctic e Natalma), che ha poi prolungato in modo incredibile la sua influenza tra i cavalli da galoppo dei tempi moderni.

Northern Dancer…

Northern Dancer (e quindi Nearco) è presente nella genealogia di quasi tutti i vincitori del Prix de l’Arc de Triomphe dal 1964 ad oggi.

Nearco è stato abbattuto il 27 giugno 1957, alla Equine Research Station di Newmarket.
Aveva Ventidue anni.

Gli uomini hanno voluto risparmiargli una dolorosa vecchiaia dovuta a un cancro ed è stato sepolto in una tomba che ha come lapide un libro, lo Stud-Book del Purosangue Inglese.

Nearco 2bis

Una delle ultime immagini di Nearco

Addio grande campione e ora…

… ora prima di lasciarci, perché non date un’occhiata al nostro shop online?
Troverete il meglio del Made in Italy dedicato ai cavalli e avrete i Servizi Premium riservati ai nostri clienti.
Utilizzate il pulsante qui sotto.
Vi stiamo aspettando. La visita sarà molto gradita.
Grazie

Shop Club Cavallo Italia
visitate il nostro shop. grazie

Dopo il nostro shop vi invitiamo…

…vi invitiamo a conoscere La Giornata Nazionale del Cavallo, il più importante dei nostri eventi, in collaborazione con l’Associazione No-Profit Passione Cavallo, dal 2022 per tutti gli anni successivi.
Per conoscere l’evento usate il pulsante qui sotto e grazie della visita.

SCOPRITE LA GIORNATA NAZIONALE DEL CAVALLO
La Giornata Nazionale del Cavallo di Club Cavallo Italia

Ed ora vi presentiamo…

… vi presentiamo la nostra mascotte: si chiama Clop, è un cavallino antropomorfo che vive a Cavallolandia, una città abitata da cavalli come lui, affacciata sul golfo della Criniera al vento sull’isola di Horses Island, nell’Oceano dei Cavallucci Marini.
A Cavallolandia vivono il Sindaco Tom Capezza, la segretaria di Clop Criniera Bionda, l’industriale Onofrio Pezzato, il cuoco Hippo Gnam Gnam del bar ristorante Biada & Fieno, nonna Barbozza, il poliziotto Lukketto Pc Prison, l’amico Amedeo Ambio… e non mancano i “malandini” come Brigliesciole, il ladro che vive nel castello del perfido Truccacorse.
Clop vi aspetta: usate il bottone qui sotto. Grazie.

Clop Club Cavallo Italia
CLOP VI ASPETTA. LA VOSTRA VISITA LO FARA' NITRIRE DI GIOIA

Grazie ancora e ora…

… e ora se amate i cavalli come li amiamo noi, vi ricordamo la nostra newsletter settimanale per sapere prima degli altri le novità del mondo di Club Cavallo Italia.

E se volete scriverci: info@clubcavalloitalia.it.
Noi rispondiamo sempre, a tutti.

Ancora un attimo: se amate i film sui cavallI date un’occhiata ai 30 film sui cavalli che abbiamo trovato per voi

Club Cavallo Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *