Il Museo delle Carrozze in Palazzo Farnese

Il museo delle carrozze in palazzo Farnese

Club Cavallo Italia vi invita a visitare il Museo delle Carrozze in Palazzo Farnese

Uno dei Musei che arricchiscono la Giornata Nazionale del Cavallo

Il museo di carrozze in Palazzo Farnese, a Piacenza, si colloca fra i più prestigiosi di tutta Italia non solo per la varietà e ricchezza dei pezzi presenti ma, soprattutto, per la loro integrità, ma prima di iniziare a leggere un consiglio: iscrivetevi qui alla nostra newsletter settimanale e saprete prima di tutti cosa succede nel nostro mondo, il mondo di chi ama i cavalli. Grazie.

Il-Museo-delle-Carrozze-in-palazzo-farnese

Durante i restauri le carrozze hanno subito solo gli interventi necessari, peraltro minimi, affidati alle cure esperte del signor Ettore Aspetti.

La raccolta piacentina nasce grazie a una consistente donazione di ben trenta carrozze da parte del conte Silvestro Brondelli di Brondello che, nel 1948, donò al Comune di Piacenza la collezione ricevuta in eredità dallo zio, il conte Dionigi Barattieri di San Pietro, raffinato collezionista ed esperto di carrozze, facendosi così interprete della volontà dello zio.

Con il tempo si sono aggiunte altre carrozze, alcune ricevute in donazione, alcune in deposito e altre acquistate dal Museo.

Questa ingente e preziosa raccolta, ospitata nei locali sotterranei di Palazzo Farnese, è stata aperta al pubblico in parte nel 1990, inaugurata nel 1998 ed oggi potrete ammirare carrozze che vanno dal 1700 fino all’avvento del trasporto a motore.

A queste si aggiungono un carro funebre, tre esemplari di Sacre, un carro-pompieri, un carro-scala, una serie di carrozzini per bambini, carrozzelle per neonati, un bellissimo carretto siciliano e una slitta.

Completano il Museo delle Carrozze di Palazzo Farnese capi di vestiario.

Il-museo-delle-carrozze-in-palazzo-farnese

Per visitare il sito del il Museo fate click qui. Grazie.

Il Museo delle Carrozze in Palazzo Farnese si trova a Piacenza in piazza Cittadella, 29. Buona visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *